led e vantaggi 2017-06-28T13:09:52+01:00

LED è l’acronimo di Light Emitting Diode (diodo ad emissione luminosa). Il primo LED è stato sviluppato da Nick Holonyak Jr. nel 1962.
Il dispositivo sfrutta le proprietà ottiche di alcuni materiali semiconduttori per produrre fotoni a partire dalla ricombinazione di coppie elettrone-lacuna. Gli elettroni e le lacune vengono iniettati in una zona di ricombinazione attraverso due regioni del diodo drogate con impurità di tipo diverso, e cioè di tipo n per gli elettroni e p per le lacune. Il colore della radiazione emessa è definito dalla distanza in energia tra i livelli energetici di elettroni e lacune e corrisponde tipicamente al valore della banda proibita del semiconduttore in questione.
Rispetto alle tradizionali lampadine i LED offrono molti vantaggi proporzionali alla applicazione che ne viene fatta.

• Risparmio energetico che si assesta sul 50-60%, rispetto ai tradizionali sistemi di illuminazione
• Vita e durata (50.000-60.000 ore)
• Completa gestione elettronica dell’illuminazione (regolazione intensità, stato dei dispositivi, colori)
• Assenza di costi di manutenzione
• Efficienza maggiore rispetto alle vecchie tecnologie ad incandescenza o alogene
• Accensione istantanea in qualsiasi condizione (temperatura di utilizzo da -40° a +60°C ambientali)
• Variazione della luminosità, senza alterazione del colore
• Emissione diretta di luce colorata senza filtri
• Spettro completo dei colori
• Controllo dinamico del colore e punto bianco regolabile
• Possibilità di indirizzare il fascio di luce di ogni singolo led nella direzione desiderata. Questo ci permette di incrementare ulteriormente l’efficienza, l’irradiazione e di creare effetti di luce particolari.
• Funzionamento in sicurezza perché a bassissima tensione.